Crowd4Fund. ‘Real Estate Crowdfunding negli USA’. Intervista a Jordan Sale (Fundrise)

Fonte: www.key4biz.it

Jordan Sale, direttrice marketing di Fundraise, la maggiore piattafforma USA di real estate crowdfunding: ‘Quest’anno abbiamo aumentato la capacità d’investimento del 1500%’


Jordan Sale

Il crowdfunding immobiliare nel mondo è cresciuto del 156% nel 2014 rispetto al 2013, superando la barriera di $1 miliardo, con campagne di dimensioni variabili da meno di $100.000 a più di $25 milioni. Il Nord America è stata l’area maggiore per volume di finanziamento con il 56% della quota di mercato, rispetto all’Europa con il 42% e ci si aspetta che, nel 2015, la parte del leone sarà fatta dagli USA, dove si prevede una crescita del 250% del crowdfunding di immobili commerciali ed industriali.

In Italia il Real Estate Crowdfunding, o crowdfunding immobiliare, è fermo al palo sia nella forma equity che in quella lending. Le ragioni sono svariate, ma principalmente regolamentari.

Negli USA, invece, come abbiamo scritto recentemente su Crowdfunding Buzz, si sono affermate diverse piattaforme tra cui spicca Fundrise che, dal suo lancio, ha raccolto oltre $60 milioni per progetti immobiliari.

Abbiamo intervistato Jordan Sale, direttore marketing della piattaforma, per comprendere meglio le ragioni di questo successo.

Crowd4Fund è una rubrica in collaborazione con Crowdfunding Buzz e a cura di Fabio Allegreni. Novità e approfondimenti sul Crowdfunding nelle sue diverse forme. Il focus principale è sull’Italia, senza dimenticare i trend internazionali più significativi. Clicca qui per leggere tutti i contributi.

Fabio Allegreni. Come funziona Fundrise e quali risultati ha ottenuto?

Jordan Sale. Fundrise è il primo marketplace online per l’immobiliare che opera selezionando il deal (viene approvato in media l’1% dei progetti presi in considerazione), sottoscrivendolo, investendo direttamente e poi riproponendolo agli investitori individuali. Per ogni progetto vengono infatti emessi deiProject Payment Dependent Notes, che sono obbligazioni, emesse dalla National Commercial Real Estate Trust, legate a debiti privilegiati e/o a ad azioni privilegiate.

Abbiamo finanziato 70 progetti immobiliari nei principali mercati in tutti gli USA e, ad oggi, non abbiamo avuto nemmeno un’inadempienza. I ritorni medi annui sono stati tra il 12 e il 14%.

Fabio Allegreni. Quali sono i vantaggi per i progetti di real estate che cercano finanziamenti? 

Jordan Sale. Quest’anno abbiamo aumentato la nostra capacità di investimento del 1500% e stiamo chiudendo 2-3 deal alla settimana. Si tratta di finanziamenti di progetti immobiliari in quasi tutte le maggiori città metropolitane, incluso l’iconico World Trade Center 3 a Manhattan.

Sottoscriviamo tutti i deal in casa, il che ci consente di creare strutture flessibili. Poi li finanziamo in anticipo, “off-balance-sheet” e ad un costo più basso di chiunque altro sul mercato.

Fabio Allegreni. E i vantaggi per gli investitori?

Jordan Sale. Consentiamo loro di accedere ad investimenti immobiliari di alta qualità e con fee molto limitate (0,3-0,5%). Come detto, siamo in grado di offrire ritorni annuali tra il 12 e il 14%.

Fabio Allegreni. Quali sono i principali fattori critici di successo di Fundrise rispetto alle piattaforme concorrenti? 

Jordan Sale. Facciamo le cose in modo diverso rispetto agli altri. Anzitutto, finanziamo direttamente tutti gli investimenti utilizzando il nostro capitale di $25 milioni, e solo successivamente cartolarizziamo il nostro investimento e lo offriamo online sulla nostra piattaforma.

Questo modello consente di ottenere una serie di benefici:

  1. L’investitore inizia a guadagnare immediatamente: gli interessi iniziano a maturare non appena l’investimento viene confermato – tipicamente entro cinque giorni – eliminando le lungaggini dei depositi di garanzia. E’ un modello che richiama molto quello delle azioni, delle obbligazioni o, più in generale, dei titoli negoziati sui mercati regolamentati.
  2. L’investitore accede a investimenti di qualità: siamo in grado di negoziare deal migliori rispetto alle altre piattaforme e con le migliori società immobiliari perché siamo in grado di garantire la certezza del finanziamento.
  3. L’interesse dell’investitore coincide con il nostro: Fundrise pre-finanzia ogni progetto immobiliare con il proprio capitale. Questo ci mette direttamente in gioco e dimostra la nostra convinzione della validità del deal.

Fabio Allegreni. Il Real Estate Crowdfunding è regolamentato negli USA? Come?

Jordan Sale. La vendita di titoli online è pesantemente regolata e la SEC ha lavorato a fondo per proteggere gli investitori individuali, per esempio consentendo questo tipo di investimento solo agli “accredited investors” (per esempio, individui che guadagnano almeno $200k all’anno o hanno un patrimonio di almeno $1 milione ndr). Ma è stata attenta, nel contempo, ad aggiornare e modernizzare regole e procedure con la finalità di promuovere lo sviluppo di business e innovazione, piuttosto che ostacolarlo.

Fabio Allegreni. Fundrise ha intenzione di espandersi anche fuori dagli USA e, in particolare, in Europa?

Jordan Sale. Assolutamente sì. Abbiamo appena aperto la piattaforma ai cittadini australiani, canadesi e britannici e stiamo lavorando per espandere ulteriormente l’accesso ad altri paesi.