Creative clusters smart cities, bando per startup in Campania

Fonte: www.key4biz.it

Sviluppo Campania a sostegno delle imprese innovative del territorio e della crescita sostenibile, bando aperto fino al 5 ottobre.


Raccogliere le migliori idee, le più innovative, per lo sviluppo culturale, sociale, economico e tecnologico dei centri urbani sul territorio regionale è l’obiettivo del bando “Creative clusters smart cities”, organizzato in partnership da Sviluppo Campania, Ministero dello Sviluppo Economico e distretti e laboratori ad alta tecnologia presenti in Campania.
Banda ultralarga, efficienza energetica e fonti rinnovabili, mobilità sostenibile (smart mobility) e sanità elettronica (ehealth), gestione efficiente dei rifiuti e ottimizzazione delle risorse naturali, governance innovativa del territorio, comunità intelligenti e tutela ambientale, sono solo alcuni dei temi a cui i progetti, che vogliono partecipare al bando, devono fare riferimento. Per inviare la propria candidatura c’è tempo fino al 5 ottobre.
Creative Clusters è un programma di orientamento che supporta la crescita delle imprese/startup innovative e valorizza le intuizioni creative, volte a migliorare la qualità della vita ed a contribuire ad uno sviluppo sostenibile, economico e sociale del territorio, in linea con la programmazione regionale.
L’iniziativa è rivolta a studenti, imprenditori, laureati, ricercatori, startup innovative, spin-off universitari e industriali operanti sul territorio della Campania. Dopo la fase della selezione iniziale verrà condotta un’attività di audit dell’idea di business per individuarne elementi di forza e criticità.
Successivamente, ai proponenti verrà fornita la cosiddetta “Cassetta degli attrezzi dello startupper”, l’insieme di tutti gli strumenti necessari per la gestione di impresa, con particolare riguardo per ambiti strategici quali comunicazione, marketing e social media, fundraising e crowdfunding, branding e visual identity, protezione delle idee e brevettazione, modelli di business e modelli organizzativi di successo.
Infine, sarà seguito il take off dell’idea imprenditoriale, ossia la traduzione dell’idea innovativa in progetto di business vero e proprio, attraverso l’elaborazione di un business plan con il supporto di esperti in creazione di impresa.