BioUpper, una nuova opportunità per le start up

Fonte: www.galileonet.it

Si chiama BioUpper, ed è la prima piattaforma italiana di training e accelerazione di startup nel campo delle scienze della vita. Scopo dell’iniziativa, figlia della partnership tra Novartis ItaliaFondazione Cariplo, in collaborazione con PoliHubHumanitas, è valorizzare e finanziare le migliori idee nel campo delle scienze della vita, trasformando le eccellenze italiane in vere e proprie iniziative imprenditoriali. BioUpper, infatti, aiuterà i giovani startupper a elaborare, formalizzare e presentare progetti innovativi. I più meritevoli verranno supportati e accompagnati in un percorso personalizzato che permetterà loro di accedere a risorse e strutture nel settore medico-scientifico. Inoltre, i tre migliori progetti riceveranno un contributo economico di 50.000 euro per sviluppare ulteriormente la loro startup.

“Con questa iniziativa”, ha spiegato Guido Guidi, Head of Region Europe di Novartis Pharma, “vogliamo sostenere la crescita di un settore, quello delle biotecnologie, che è tra i più dinamici e promettenti del panorama scientifico ed economico italiano, contribuendo a colmare il gap tuttora esistente tra l’eccellenza della ricerca nazionale in questo ambito e la sua traduzione in attività imprenditoriali competitive e sostenibili. Il nostro intervento, in partnership con Fondazione Cariplo, PoliHub e Humanitas, è un atto concreto in favore dello sviluppo dell’innovazione nelle bioscienze, che Novartis considera un settore strategico per il futuro del nostro Paese, in linea con gli indirizzi dell’attuale governo, che per la prima volta identifica l’Italia come potenziale hub della farmaceutica europea”.

Gli ambiti di applicazione del progetto nel campo delle life sciences sono: le biotecnologie orientate alle scienze mediche, gli strumenti digitali al servizio della salute e dispositivi medicali, e infine i servizi orientati al paziente e alla sanità. Posso partecipare al progetto lavoratori, collaboratori e liberi professionisti, diplomati di istituti primari, secondare e superiori, e studenti universitari, professori, laureati, dottorandi, ricercatori. I team devono essere composti da almeno una persona sotto i 35 anni d’età. I progetti verranno infine esaminati e valutati da una giuria costituita da rappresentati di Novartis , Formazione Cariplo, PoliHub e soggetti provenienti dal mondo delle startup.

L’invio delle domande di partecipazione è previsto dal 30 settembre al 15 novembre 2015 sul sito www.bioupper.com.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>