La tecnologia semantica di Expert System fa crescere le startup torinesi

Fonte: corrierecomunicazioni.it

Per 18 mesi le aziende sostenute dal Politecnico di Torino potranno usare il sistema “Cogito” per sviluppare il proprio business

Expert System, azienda attiva in tecnologia semantica per la gestione delle informazioni e dei big data, quotata sul mercato Aim Italia di Borsa Italiana, e I3P, l’incubatore delle imprese innovative del Politecnico di Torino, hanno siglato un accordo quadro per sostenere la nascita di imprese innovative in ambito tecnologico con validata potenzialità di crescita.

La partnership tra le due società – spiega una nota – consentirà alle neoimprese di I3P di sperimentare direttamente le potenzialità della tecnologia Cogito di Expert System. L’attività di I3P si inquadra nelle strategie globali del territorio piemontese volte a sostenere la ricerca, l’innovazione tecnologica e la nuova imprenditoria. Oltre a favorire la nascita di start up innovative attraverso la fornitura sia di spazi attrezzati sia servizi di consulenza e professionali, I3P assicura anche un costante supporto a manager e investitori nella selezione di nuove opportunità.

“Siamo molto lieti di collaborare con il principale incubatore universitario italiano e uno dei maggiori a livello europeo”, ha dichiarato Stefano Spaggiari, amministratore delegato di Expert System. “L’accordo con I3P conferma il nostro impegno nel sostenere la diffusione di soluzioni tecnologiche innovative: sappiamo quanto per una nuova realtà imprenditoriale possano essere difficili i primi anni dello start-up ed è molto gratificante rendere Cogito co-protagonista della creazione di nuovi successi”.

Per una durata di 18 mesi, le start up sostenute da I3P potranno mettere Cogito al servizio del proprio business. Grazie alla capacità di comprendere il significato delle parole e delle frasi in base al contesto, Cogito di Expert System supera i limiti delle tradizionali tecnologie a keyword per offrire un approccio integrato alla gestione delle informazioni e supportare in modo più efficace la complessità dei processi decisionali, semplificando l’accesso alle informazioni.

“Siamo felici che un partner industriale con visibilità all’estero abbia deciso di lavorare con le startup del nostro Incubatore, mettendo a disposizione i propri asset tecnologici e competenze per aiutarli nella loro crescita” ha continuato Massimiliano Ceaglio, Coo dell’incubatore I3P che lo scorso anno si è classificato al 5° posto in Europa e al 15° al mondo nel ranking Ubi Index(University Business Incubator) la classifica annuale degli incubatori universitari che ha preso in esame 300 incubatori di 67 Paesi, valutandone l’attrattività e la creazione di valore per l’ecosistema e per i clienti. Ad oggi, sono 173 le start up incubate da I3P che hanno conseguito importanti risultati in diversi settori – Ict, Cleantech, Medtech, Industrial, Elettronica e automazione – e in ambito Social Innovation.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>