Umbria: Bando a sostegno delle nuove PMI innovative

Fonte: horizon2020news.it

E’ stato approvato il bando a sostegno delle nuove PMI innovative – 2015. Le agevolazioni trovano copertura nelle diponibilità del Fondo Unico regionale per le Attività Produttive e nel POR FESR 2014-2020, Asse I Azione 1.3.1.”Sostegno alla creazione e al consolidamento di start-up innovative ad alta intensità di applicazione di conoscenza e alle iniziative di spin-off della ricerca”.

Il bando si propone l’obiettivo di sostenere la creazione di start-up innovative ad alta intensità di applicazione di conoscenza e iniziative di spin-off della ricerca ai fini della valorizzazione economica dei risultati della ricerca e/o sullo sviluppo di nuovi prodotti, processi e servizi ad alto contenuto innovativo negli ambiti di specializzazione dove maggiore appare il potenziale competitivo, identificati nell’ambito della Strategia di Ricerca e Innovazione per la Specializzazione Intelligente.

logo_regione_umbria

RISORSE

Le risorse stanziate ammontano a € 500.000,00 e trovano copertura nelle diponibilità del Fondo Unico regionale per le Attività Produttive e nel POR FESR 2014-2020.

SOGGETTI BENEFICIARI

Le PMI beneficiarie del bando devono essere costituite sotto forma di società di capitali (comprese le srl uni personali, le srl semplificate) e configurarsi in una delle seguenti tipologie:

  • start-up ad alto contenuto tecnologico;
  • spin-off aziendali;
  • spin-off accademici ad elevate competenze scientifiche.

Possono presentare domanda di ammissione al bando le nuove PMI innovative che possiedono congiuntamente i seguenti requisiti:

  • essere già costituite dopo il 31/12/2013;
  • essere iscritte, al momento della presentazione della domanda, nel Registro delle Imprese, tenuto presso la C.C.I.A.A. territorialmente competente con Codice Ateco ricompreso tra quelli elencati all’Allegato 4;
  • essere operative e nel pieno e libero esercizio dei propri diritti, non essendo sottoposte a procedure concorsuali anche volontarie (quali: fallimento, concordato preventivo, liquidazione, amministrazione straordinaria) né ad amministrazione controllata con l’unica eccezione del concordato con continuità aziendale;
  • non aver presentato richiesta di concordato “in bianco” ex art. 33 Decreto SviluppoD.L. n.83/2012;
  • essere attive e non essere sottoposte ad accordi stragiudiziali né a piani asseverati ex art. 67 L.F., né accordi di ristrutturazione ex art. 182 bis L.F.;
  • essere in regola con la disciplina concernente la sicurezza sui luoghi di lavoro e la salvaguardia dell’ambiente;
  • non rientrare tra coloro che hanno ricevuto e non rimborsato gli aiuti dichiarati illegali ed incompatibili dalla Commissione Europea di cui all’art. 4 D.P.C.M. 23/05/2007 (Deggendorf)
  • non presentare le caratteristiche di “impresa in difficoltà” ai sensi dell’art. 2 punto 18) del Regolamento (UE) n. 651/2014. 3.

Gli interventi dovranno essere realizzati presso una unità locale ubicata nel territorio della Regione Umbria e risultante dalla visura camerale entro il termine ultimo per la rendicontazione finale del programma di interventi, funzionalmente coinvolta nella realizzazione del progetto.

startup

CONDIZIONI DI AMMISSIBILITA’

I progetti presentati dalle nuove PMI innovative saranno ritenuti ammissibili se in possesso di tutti i seguenti requisiti:

  • Innovatività;
  • Validità tecnico-economica progetto;
  • Equilibrio finanziario;
  • Pertinenza del progetto con gli ambiti prioritari della strategia di specializzazione intelligente regionale RIS 3.

SPESE AMMISSIBILI

Le spese ammissibili dovranno riferirsi agli interventi per cui si inoltra richiesta di contributo ed essere coerenti, congrue e rivolte al raggiungimento delle finalità e degli obiettivi indicati nel  bando.

L’ammontare complessivo delle spese ammissibili non può essere inferiore ad € 30.000,00 e né superiore ad € 500.000,00.

Le spese ammissibili devono inoltre, riguardare le seguenti tipologie:

  1. Spese di costituzione (max 2.000,00 euro);
  2. Spese di locazione dei laboratori e della sede operativa dell’impresa in cui viene effettuato l’investimento per un importo massimo di € 12.000,00 annui e solo per un massimo di 12 mesi a partire dal mese di presentazione della domanda;
  3. Macchinari, attrezzature, impianti hardware e software di stretta pertinenza dell’attività produttiva dell’impresa;
  4. Acquisizione e locazione finanziaria di attrezzature scientifiche e di laboratorio;
  5. Acquisto di brevetti, fino ad un massimo del 60% del totale del progetto ammesso;
  6. Spese finalizzate alla partecipazione a fiere ed eventi (max € 10.000,00). Le spese ammissibili riguardano il costo di affitto dello stand e del suo allestimento;
  7. Consulenze esterne specialistiche nella misura massima del 10% del costo totale ammissibile del progetto rese da strutture specializzate organizzate in forma d’impresa, la cui attività risulti compatibile con la consulenza offerta, ovvero professionisti singoli o consulenti il cui curriculum formativo e professionale evidenzi adeguate competenze in materia;
  8. Consulenze e/o accordi di collaborazione rese da istituti universitari e centri di ricerca pubblici nella misura massima del 20% del costo totale ammissibile del progetto;
  9. Spese connesse allo sviluppo sperimentale di un brevetto e/o un prototipo, sostenute tramite una struttura esterna all’azienda beneficiaria del contributo;
  10. Costo del personale dipendente e spese per materiali sostenute direttamente dall’azienda beneficiaria per lo sviluppo sperimentale di un brevetto e/o un prototipo per un massimo del 40% del costo totale del progetto ammesso.

COMPILAZIONE ED INVIO DELLE DOMANDE

La domanda di ammissione a contributo potrà essere presentata a partire dalle ore 10.00 del 09 aprile 2015 e fino alle ore 24.00 del 31 dicembre 2015, utilizzando esclusivamente il servizio on line collegando all’indirizzohttp://bandi.regione.umbria.it.

Per scaricare il bando clicca qui

Per scaricare la domamda di ammissione clicca qui

Fonte: Regione Umbria

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>